Ostuni (BR)

Ostuni Si Differenzia


 

Ostuni Si Differenzia è il nuovo servizio di igiene ambientale in fase di attivazione presso tutto il territorio Comune di Ostuni.

Il nuovo servizio è finalizzato al raggiungimento e superamento degli obiettivi di legge per la raccolta differenziata e il suo avvio a riciclo di materia e all’innalzamento della pulizia urbana e dell’intero territorio comunale.

La nuova gestione è stata affidata, a seguito di espletamento di gara europea, all’ATI formata dalle imprese Gial Plast e Bianco Igiene Ambientale.

Nella prima fase verrà attivata la raccolta differenziata domiciliare a tutte le utenze turistiche della fascia costiera marina di Ostuni; residence, villaggi turistici, seconde case, hotel, utenze commerciali e della ristorazione, stabilimenti balneari.

Da fine giugno a tutto luglio, tutte le utenze presenti nella fascia a mare della statale sono state contattate da personale formato, per spiegare il nuovo progetto, consegnare il materiale di comunicazione, i kit per la separazione interna e i contenitori per la raccolta differenziata domiciliare.

Dal 1° agosto sarà attivato il nuovo servizio di raccolta domiciliare con il primo ritiro domiciliare di carta e cartone, a seguire le altre raccolte differenziate come da calendario distribuito alle singole utenze.

 Contemporaneamente verranno ritirati tutti gli attuali contenitori stradali.

Al completamento della raccolta differenziata nella zona a mare seguirà l’implementazione del servizio di raccolta differenziata domiciliare nel centro abitato per poi essere completato con la sua attivazione nelle contrade e territorio extra urbano.

Il servizio si caratterizza per il forte coinvolgimento dell’utenza finalizzato alla:

·      prevenzione e minimizzazione dei rifiuti;

·      separazione e riduzione interna al domicilio;

·      conferimento in alta qualità ai servizi di raccolte differenziata;

·      raccolta differenziata domiciliare di cinque tipologie principali di rifiuto (carta e cartone, plastica e metallo, vetro, organico e resto non recuperabile);

·      raccolta differenziata dei rifiuti ingombranti direttamente al domicilio dell’utenza

·      riqualificazione del centro di raccolta differenziata dove l’utenza potrà conferire direttamente fino a 62 diverse tipologie di rifiuto urbano differenziato;

·      auto compostaggio diretto di scarti di cucine , dell’orto e del giardino tramite fornitura di compostiere domestiche.